martedì 10 giugno 2014

Murolungo (2184 mt) per la Val Fua 8 giugno 2014

Domenica scorsa finalmente una giornata bella dalla mattina alla sera, per sfruttarla a dovere abbiamo deciso di fare un bell'anello sulle Montagne della Duchessa. Il giro ce l'avevamo già in mente di farlo da qualche settimana, continuamente rimandato a causa del meteo incerto.

Si parte da Cartore, raggiungibile tramite una sterrata ben percorribile anche con auto non 4x4 e basse, un bel borghetto situato a 950 mt di altezza. Da qui si prende il sentiero 2B e si entra per l'evidente Val Fua, una bella valle incassata a tratti ripida, un pezzo è addirittura assicurato con una catena (a mio avviso inutile, la cengia è abbastanza larga, basta fare attenzione). Finita la parte incassata la valle si addolcisce e cambia nome in Vallone del Cieco, seguendo il sentiero si passano alcuni stazzi (uno è il Bivacco Gigi Panei) e per comodi valloncelli si raggiunge il Lago della Duchessa, bellissimo bacino di origine glaciale. Da qui si prende l'evidente ampio vallone (Valle Fredda) situato a SSE rispetto al lago, il sentiero qui c'è e non c'è come anche i bolli quindi si va per lo più a naso seguendo il centro del vallone. Arrivati alla sella bellissimo il panorama verso le montagne del Velino, si segue poi la cresta che in poco tempo raggiunge la cima del Murolungo a quota 2184 mt, da qui il panorama è mozzafiato con una giornata pulita, si vedono i principali monti dell'Appennino centrale: Terminillo, i Sibillini, il Gran Sasso, Il Velino, la Maiella, ecc.
Scattate le varie foto di rito decidiamo di scendere verso sud per raggiungere la cima Iaccio dei Montoni situata a poche centinaia di metri dalla vetta principale appena raggiunta e seguendo la cresta raggiunto anche Cimata di Macchia Triste. Decidiamo allora di scendere per la vicina Val di Teve, valle che ricordo è chiusa dal 15 febbraio al 15 maggio per motivi ambientali. La valle è tranquilla e rilassante rispetto alla tortuosa Val Fua, ideale per la discesa anche se allunga non di poco l'itinerario.

In conclusione, un bel giro, molto lungo e faticoso. Abbiamo totalizzato 20,6 km e 1550 mt di dislivello, fatica ripagata dall'enorme soddisfazione e dalla bellezza del luogo.


Località di partenza: Cartore (950 mt)
Dislivello: 1550 mt
Sviluppo: 20,6 km
Difficoltà: EE
Esposizione: Sud-ovest la Va Fua e la Val di Teve, nord-ovest la Valle Fredda
Gruppo Montuoso: Montagne della Duchessa
Traccia: http://connect.garmin.com/activity/516594263


Foto:

La Val Fua

Il tratto attrezzato verso la fine della Val Fua

Il bivacco in pietra dedicato a Gigi Panei

Lago della Duchessa

Dal lago si punta verso la Valle Fredda

Il gruppo del Velino dalla sella della Valle Fredda

Il Murolungo

In cima al Murolungo

Genziana

In cima allo Iaccio dei Montoni

Lo Iaccio dei Montoni dal Murolungo

In cima a Cimata di Macchia Triste

Cimata di Macchia Triste

Si scende nella Val di Teve

La Val di Teve

Tutte le foto qui!