domenica 20 settembre 2015

Corno Grande (2912 mt) per la Direttissima 13 settembre 2015

Il post su questa escursione arriva un po' tardi causa alcuni impegni e problemi.

Questa via l'ho fatta la prima volta l'anno scorso e data la sua bellezza mi sono ripromesso di percorrerla almeno una volta l'anno, anche se è fin troppo affollata per i miei gusti, vedrete poi le foto.

Quest'anno grande comitiva, siamo in 6 a percorrerla, merito anche ai miei amici friulani venuti apposta per ammirare la maestosità del Corno Grande e la bellezza dell'intero Gran Sasso.
Partiamo intorno alle 7:30 dall'albergo di Campo Imperatore, la giornata è serena anche se molto ventosa. Subito alla Sella di Monte Aquila si nota l'enorme lastrone staccatosi il 15 luglio di quest'anno poco sotto il Sassone all'imbocco della Direttissima (2600 mt), la frana ha interessato per fortuna una zona poco affollata, la valle dell'Inferno.
Dopo aver superato il bivio per la via normale e le ghiaie ripide, imbocchiamo la Direttissima e iniziano le arrampicate, all'inizio semplici ma divertenti passaggi di I°+, e poi qualche muretto e canalino più tecnici con passaggi di II°. Ovviamente la gente è tanta, si sperava che almeno in settembre inoltrato fosse meno affollata, nel passaggio più tecnico come al solito c'è sempre qualcuno che fa da tappo e rallenta la processione. In questo passaggio assicuriamo anche una persona con uno spezzone di corda che i nostri amici friulani hanno portato.
Comunque verso le 11:30 arriviamo in vetta e la ressa aumenta, è stato impegnativo anche solo cercare di andare a prendere il libro di vetta per apporre la classica firma. Quindi dopo qualche foto ci allontaniamo per cercare un posto tranquillo dove poter mangiare e riposare. C'è da dire che in cresta il vento è molto molto forte e trovare un posto riparato non è stato facile.
Riprendiamo la discesa, visto il forte vento decidiamo di percorrere la Via Normale e non la più bella e meno incasinata Via della Cresta Ovest (anche chiamata Via delle Creste). Una fila kilometrica di gente di ogni tipo (dall'alpinista più attrezzato al ragazzo di città con le scarpe da ginnastica che non sa manco lui dove cavolo stia andando) ci aspetta. Con non pochi problemi, dovuta a ghiaia, gente varia e vento ci ritroviamo alla Sella di Monte Aquila e in poco tempo all'Albergo di Campo Imperatore.

Ovviamente per finire tutto in bellezza, mega rustellata in quel di Fonte Vetica a Campo Imperatore. Quando si va in quella zona è una pausa irrinunciabile.


Località di partenza: Albergo di Campo Imperatore (2130 mt)
Dislivello: 820 mt
Sviluppo: 9,5 km
Difficoltà: F la Direttissima, passaggi fino al II° - EE la Via Normale
Attrezzatura: Scarponi, casco
Gruppo Montuoso: Gran Sasso

Traccia:


Foto:
Sella di Monte Aquila con il Corno Grande

Monte Corvo e Pizzo d'Intermesoli

Corno Grande

Corno Grande, si può notare il lastrone bianco che si è staccato

Il Sassone

Primo canalino

Il muretto a metà via, passaggio più tecnico. II°


Io in vetta!

Il ghiacciaio del Calderone ormai ridotto al lumicino, almeno per quanto riguarda la parte visibile

Corno Piccolo

La ressa sulla Via Normale

E per finire al meglio l'escursione, rustell!




Tutto l'album fotografico potete trovarlo qui!